martedì 22 settembre 2015

trentanovesimo giorno

Maria, Aiuto dei Cristiani, prega per noi!


INTENZIONI DI PREGHIERA DEL ROSARIO: per la famiglia e il matrimonio, per la pace, la sacralità della vita umana, la libertà religiosa e le vostre intenzioni personali

ROSARIO - Glorioso

MEDITAZIONE

La parola "coraggio" in realtà deriva il suosignificato da una parola di radice latina "cor" che significa "cuore". Vuol dire che mai siamo più coraggioso di quando "abbiamo il coraggio delle nostre convinzioni", cioè, quando viviamo con il cuore, rimanendo fedeli a chi siamo veramente. Lombardi era coraggioso, perché ha semplicemente ceduto alla sua ragion d'essere, lo scopo della sua vita. S. Caterina da Siena si esprime così: "Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo!"

Chi siamo noi allora e qual è la nostra ragione d'essere? A volte il messaggio ci sfugge nella sua semplicità. Gesù disse: "Ti benedico, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti li hai rivelate ai piccoli" (Mt 11,25). Gli stati del Catechismo di Baltimora dicono ciòche siamo molto chiaramente: "Siamo stati fatti a immagine e somiglianza di Dio ... conoscerlo Lui, amarlo e servirlo in questo mondo ed essere felici con Lui per sempre in cielo. " Il maestro spirituale, P. Thomas Merton, ha scritto: "Dire che sono fatto a immagine di Dio è dire che l'amore è la ragione della mia esistenza, perché Dio è amore. L'amore è la mia vera identità, l' altruismo è il mio vero io, Amore è il mio vero... carattere. L'amore è il mio nome. "

Era nel 1960 che l'allenatore Vince Lombardi, completamente consapevole di questo ideale superiore,  ha costretto i suoi uomini a lottare per la grandezza, a non accontentarsi mai del secondo posto. Allo stesso tempo, i Padri della Chiesa del Concilio Vaticano II avevano chiamato noi tutti ad essere coinvolti in un eroismo spirituale, quello della chiamata universale alla santità, a non accontentarsi di una vita spirituale di seconda o terza classe. La sfida è quella di muoversi "ALL IN" per Dio e per il suo piano per la nostra vita:

. "Il Signore Gesù, Maestro e Modello divino di ogni perfezione, ha  predicato la santità della vita di tutti e di ciascuno dei suoi discepoli in qualsiasi condizione; egli stesso è autore e Completamento di questa santità della vita: Siate perfetti, così come il Padre vostro celeste è perfetto '(Mt 5,48). In effetti ha mandato lo Spirito Santo a tutti gli uomini perché Egli possa cambiarli interiormente per amare Dio con tutto il cuore e tutta l'anima, con tutta la mente e con tutta la forza e che essi possano amarsi come Cristo li ama. "

Le storie dei Vangeli mostrano come Gesù abbia toccato le persone in modi che li ha resi in grado di mettere in discussione il senso della loro vita. Alcuni si sono allontanati perché la sua sfida sembrava essere troppo difficile. Ma molti altri sono stati così colpiti dalla sua missione e dal suo ministero che furono costretti a cercare un modo più perfetto di vivere e di essere. Dove ti trovi? Sei pronto a mettere tutto in gioco? Questo significa niente di meno che fare ciò che Dio ti chiama, dalle profondità del vostro essere, a fare; essere pronti a sollevarvi per agire per conto del regno. Seiete pronti a dire "sì" alla chiamata, a diventare il suo campione?

Per la tua santa e immacolata Concezione, o Maria, liberarci dal male. AMEN

Nessun commento:

Posta un commento